Skip to main content

Silvia Marola

Contatti
Telefono: 02.2399.8776
E-mail: silvia.marola@polimi.it

Segreteria della Sezione di Materiali per Applicazioni Meccaniche
Cinzia Farina
Telefono: 02.2399.8283
E-mail: cinzia.farina@polimi.it

Silvia Marola si è laureata in Scienza dei Materiali nel 2016 presso il Dipartimento di Chimica dell’Università di Torino. Nel 2020 ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Scienze Chimiche e dei Materiali presso la stessa università con la tesi dal titolo “Aluminum alloys for Additive Manufacturing: alloys microstructure, rapid solidification processes, testing of products”.
Nel 2020 è stata titolare di un assegno di ricerca presso il dipartimento di Chimica dell’Università di Torino focalizzando la sua attività di ricerca sull’analisi degli stress residui che si sviluppano nelle leghe Al-Si durante i processi di Additive Manufacturing a letto di polvere.
Da novembre 2020 ad agosto 2022 ha preso servizio come ricercatrice con qualifica di postdoc presso l’Istituto Italiano di Tecnologia Center for Sustainable Future Technologies (IIT CSFT@Polito) situato a Torino con il compito di implementare l’attività di ricerca relativa all’identificazione dei processi di stampa 3D idonei per la realizzazione di componenti e sottosistemi ceramici, polimerici e metallici per applicazioni RF/microonde nel settore spaziale nell’ambito di un contratto commerciale finanziato dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA).
Da settembre 2022 ha preso servizio come ricercatrice RTDA presso il dipartimento di Meccanica Sezione Materiali per Applicazioni Meccaniche del Politecnico di Milano con l’obiettivo di sviluppare leghe metalliche per processi innovativi.
I suoi principali ambiti di ricerca riguardano lo sviluppo e la caratterizzazione di leghe metalliche, principalmente a base Alluminio sottoposte a processi di rapida solidificazione. Durante l’attività di ricerca ha prestato particolare attenzione all’affinamento microstrutturale, alla formazione di fasi metastabili e nanocristalline ed alla presenza di stress residui.
Co-autrice di più di 5 pubblicazioni su riviste scientifiche ha partecipato a numerosi congressi nazionali ed internazionali.